BannerScacchi!Banner


Aneddoti e curiosità - Una partita geniale



Einstein e OppenheimerLa storia annovera molte partite disputate fra personaggi famosi, ma la seguente è degna di una speciale menzione perchè fu disputata fra due delle più geniali personalità scientifiche dell'epoca moderna.

Il primo giocatore, col Bianco, è il celebre Albert Einstein (1879-1955), fisico teorico che formulò la famosa Teoria della relatività, il secondo, col Nero, è Robert Julius Oppenheimer, fisico nucleare ricordato come il padre della bomba atomica.

A.Einstein - R.J.Oppenheimer (Princeton, 1933)  Replay

Partita Spagnola, variante Caro

1 e4, e5; 2 Cf3, Cc6; 3 Ab5, a6; 4 Aa4, b5; 5 Ab3, Cf6; 6 OO, C:e4?!;

Oppenheimer si dimostra particolarmente ardito, scegliendo una continuazione aggressiva, ma sostanzialmente dubbia. Il Nero infatti è in ritardo di sviluppo. Sembra quindi migliore la più prudente 6 ..., Ae7.

7 Te1, d5; 8 a4? (Cc3!), b4?;

Il Nero perde una buona occasione! Con 8 ..., Ac5; 9 Te1, Ae6 sarebbe passato in vantaggio...

9 d3, Cc5?! (Cf6; 10 C:e5, C:e5; 11 d4!, Ae6!; 12 d:e5, Ce4); 10 C:e5, Ce7; 11 Df3!?, ...

Einstein, dopo le mosse deboli del suo avversario, prova ora a prendere l'iniziativa minacciando il matto con 12 D:f7#. Oppenheimer, forse impressionato dalla pungente mossa di Einstein, valuta male le conseguenze e risponde con uno svarione difensivo:

11 ..., f6??;

Diagramma n.1
Una partita geniale  Posizione dopo la mossa 11 ..., f7-f6


Era necessaria 11 ..., Ae6. Adesso Einstein scatena un attacco vincente:

12 Dh5+!, g6; 13 C:g6!!, h:g6 (Tg8?; 14 C:e7+!); 14 D:h8, C:b3; 15 c:b3, Dd6? (altro errore, bisognava giocare 15 ..., Rf7); 16 Ah6!, Rd7; 17 A:f8, Ab7; 18 Dg7, Te8; 19 Cd2, c5; 20 Tad1!, a5; 21 Cc4!, d:c4 (Dc7; 22 A:e7); 22 d:c4, D:d1; 23 T:d1+, Rc8; 24 A:e7, abbandona. 1-0

A parte qualche incertezza in apertura, si può affermare che Einstein era proprio un genio! Indice


prima pagina inizio pagina pagina precedente pagina successiva banner



Autore: Andreas Vogt ® 1998