BannerScacchi!Banner


Catalogo delle aperture - Gambetto Blumenfeld

E10Gambetto Blumenfeld
 Vantaggio del BIANCO:Non Disponibile

Con questo interessante gambetto il Nero offre un Pedone all'avversario pur di poter costruire un forte centro di Pedoni. Le posizioni che ne derivano sono estremamente simili a quelle ricavabili dal Gambetto Benko della Difesa Neo Est-Indiana.

Pare che la moderna teoria abbia appurato che il forte centro di Pedoni che il Nero riesce a crearsi nella variante accettata del Gambetto Blumenfeld non sia sufficiente a compensare lo svantaggio del Pedone sacrificato, per cui quest'apertura ultimamente è di rara adozione. Tuttavia, può essere per il Nero un'insolita arma a sorpresa, se abbinata ad una buona preparazione tecnica. In ogni caso il Bianco, se non desidera correre troppi rischi, può sempre rifiutare il gambetto con la buona mossa d'attacco 5 Ag5.

1 d4, Cf6; 2 c4, e6; 3 Cf3, c5; 4 d5, b5;

Gambetto Blumenfeld  Posizione base del Gambetto Blumenfeld


Ecco le principali continuazioni:
  • 5 d:e6, f:e6; 6 c:b5, d5 (Gambetto Blumenfeld accettato)
  • 5 Ag5 (Gambetto Blumenfeld rifiutato)

Barra statistica basata sui risultati di 56 partite dei tornei tematici ( 0 )
50%20%30%

( 0 ) La barra statistica ha le lunghezze dei segmenti di color bianco, grigio e nero proporzionali rispettivamente alle percentuali di vittoria del Bianco, di patta e di vittoria del Nero. E', ovviamente, un indicatore da prendere un po' con le pinze finché non sarà disputato un numero maggiore di tornei tematici su questa variante.


DownloadLibri d'apertura (2 KB, in formato Arena e ChessBase)
Download56 Partite fra motori CB ( 1 ) (19 KB, in formato PGN)


( 1 ) Torneo tematico GaBlum00-A con, in ordine di classifica, Deep Fritz (2 CPU), Chess Tiger 14.0, Deep Junior 6.0 (2 CPU), Nimzo 8, Crafty 16.18, Hiarcs 9, Phalanx XXII e Gromit 3.1. Partite blitz 5'+3" giocate su PC Intel Core 2 Duo E6320 con 1 GB di RAM DDR2-667 (CPUmark 99 = 264; FPUmark = 12916; Deep FritzMark = 1562-3091).


Prima pagina Inizio pagina Pagina precedente Banner



Autore: Andreas Vogt ® 1998